Lingue di suocera per un aperitivo piemontese home made - itVercelli

itVercelli

CIBO TRADIZIONI

Lingue di suocera per un aperitivo piemontese home made

Antipasto

In Piemonte non ci mancano i prodotti da forno, tra questi figurano le “lingue di suocera”. Gustose, croccanti, sono a metà strada tra un grissino e un pane. Si prestano bene come snack durante la giornata o come accompagnamento ad un pasto. Fanno, però, anche una grande figura come aperitivo, insieme ai nostri salumi, formaggi, bibite analcoliche e vini. Si possono fare in casa? Certamente! Con la ricetta giusta, vi usciranno delle gustosissime lingue di suocera!

Lingua Suocera
Immagine Creative Commons Leo-Rey is licensed under CC BY 2.0

Ecco una ricetta veloce da fare in casa per le lingue di suocera

La ricetta che vi proponiamo per cucinare le lingue di suocera è molto semplice e veloce. Ideale per poterle fare in casa con tutta tranquillità. Le quantità indicate vi permetteranno di ottenere circa 25 pezzi. Vi servono: 300 grammi di farina 0 o 00, 150 grammi di acqua, 80 ml di olio, 2 rametti di rosmarino fresco e un cucchiaino raso di sale. Setacciate la farina per evitare grumi, facendola scendere in una ciotola capiente. Aggiungete il cucchiaino di sale e mescolate in modo che si sparga bene.

Rosmarino lingue di suocera

Tritate finemente il rosmarino, dopo averlo lavato e asciugato bene, e poi aggiungetelo alla farina. Anche in questo caso, mescolate bene e, una volta finito, create un buco al centro dove aggiungere l’acqua e l’olio. Ora impastate per bene, cercando di ottenere una bella palla di impasto. Avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare per una decina di minuti. Mentre aspettate, preriscaldate il forno a 250°.

Impasto Farina

Posizionatevi su un piano spazioso e spolveratelo con la farina, per evitare che, mentre stendete l’impasto, vi si appiccichi al piano di lavoro. Prendete il vostro impasto e ricavatene delle palline più piccole, dalle dimensioni di circa 30/40 grammi. Stendete questi nuovi panetti con l’aiuto di un matterello e della farina, ricavandone delle sfoglie spesse circa 2 mm e lunghe quanto desiderate (in genere lunghe quanto un filoncino). Posizionatele in una teglia da forno, ben distanziate l’una dall’altra. Spennellatele con un po’ d’olio e poi infornate in forno statico. Per prima cosa, mettetele nella parte bassa del forno per circa 4 minuti, poi spostatele verso l’altro, lasciando cuocere per circa un paio di minuti. Toglietele dal forno e lasciate raffreddare.

Sono ottime per un aperitivo casereccio, insieme ad altri prodotti made in Piemonte

La nostra regione offre dei prodotti gastronomici perfetti per spizzicare un ottimo aperitivo casereccio e tipico. Oltre alle lingue di suocera di alessandrina provenienza (per l’esattezza Acqui Terme e Rocchetta Terme), ai grissini torinesi e alle varietà di pane, non mancano salumi, formaggi e salse. Le lingue di suocera sono ottime sia per essere gustate da sole, che accompagnando un buon gorgonzola, sia dolce che piccante.

Lingua di suocera Focaccia Ok
Immagine Creative Commons – Taboon by gsz is licensed under CC BY-NC-ND 2.0

Oppure un tagliere di toma, della Valsesia, del biellese o delle langhe. Qualche fetta di salam d’la duja vercellese, il Crudo di Cuneo, il salame cotto o, se si preferisce qualcosa di più magro, la Bresaola d’Ossola. E che bevanda abbinarci? Se non si ha voglia di alcol, c’è la Mole Cola di Torino oppure una Spuma Piemontese. Invece, per chi ha voglia di un buon vino, si consiglia un Nebbiolo d’Alba. Buona merenda sinòira a tutti!

Lingue di suocera per un aperitivo piemontese home made ultima modifica: 2021-03-14T06:59:04+01:00 da Stefania Filice

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x