La Geografia umana delle Langhe, evento a cura del Circolo dei Lettori - itVercelli

itVercelli

CULTURA EVENTI PERSONAGGI

La Geografia umana delle Langhe, evento a cura del Circolo dei Lettori

Circolo Dei Lettori

Il Circolo dei Lettori di Torino propone sempre eventi interessanti, ma la “Geografia umana delle Langhe” ci permette di viaggiare stando a casa. Non si tratta di letteratura di viaggio, ma di un viaggio letterario attraverso le parole dei più celebri e iconici scrittori piemontesi. Alla scoperta delle Langhe, ma anche dell’animo umano. Vediamo di cosa tratterà questo ciclo di incontri che ci permetteranno di conoscere in modo più approfondito il nostro territorio e i nostri indimenticabili autori.

Circolo Letteratura geografia umana delle langhe

Le Langhe, un luogo letterario e un luogo del cuore

Le Langhe sono un territorio del basso Piemonte, che va da Asti a Cuneo. Sono costituite da un sistema collinare molto esteso e sono circondate dai fiumi Tanaro, Belbo, Bòrmida di Millesimo e Bòrmida di Spigno. Dal 22 luglio del 2014 le Langhe sono state ufficialmente incluse, assieme a Roero e Monferrato, nella lista dei beni del Patrimonio dell’Umanità. Importante territorio geografico e storico, sin dai tempi antichi, nella storia contemporanea hanno fatto da scenario a una parte importante della Resistenza durante la Seconda Guerra Mondiale.

Panorama Delle Langhe
Una veduta delle Langhe

Hanno ritrovato nuova linfa e nuova vita in particolare dagli anni Novanta. Il fascino delle Langhe, dell’agreste, con le sue colline e la sua eno-gastronomia ha risvegliato l’interesse di chi ha voluto e deciso di investire in questa zona. Cascine e castelli sono stati ristrutturati e riconvertiti in bed and breakfast, agriturismo e musei etnografici. Questo ha portato, chiaramente, un boom turistico, tramutando le Langhe in una zona economicamente competitiva e benestante.

Geografia Umana delle Langhe, un evento in quattro appuntamenti

Nuovo evento online organizzato dal Circolo dei Lettori di Torino. Un viaggio letterario alla scoperta di uno dei luoghi più belli e pregni di storia del Piemonte. Un luogo che è stato chiamato “luogo dell’anima” e che è stato protagonista, scenario e musa di grandissimi scrittori piemontesi del Novecento. Ciò che vogliono fare Chiara Fenoglio, Carlo Greppi, Mariarosa Masoero e Elena Varvello è rileggere le opere di Beppe Fenoglio, Cesare Pavese, Giovanni Arpino e Nuto Revelli “attraverso la lente della geografia perché il territorio raccontato nelle pagine dei loro libri è specchio dei moti dell’animo umano”.

Pavese e la geografia umana delle Langhe

Il primo dei quattro appuntamenti sarà il 18 marzo, con Mariarosa Masoero che ci accompagnerà nella conoscenza più approfondita di Cesare Pavese e del romanzo “La luna e i falò”. Il 25 marzo, Elena Varvello ci racconterà i luoghi privati di Fenoglio con “Una questione privata”, autore legato indissolubilmente alle Langhe piemontesi. Chiara Fenoglio ci aspetta il 1° aprile con Giovanni Arpino e il suo “L’ombra delle colline”, vincitore del premio Strega nel 1964. L’ultimo appuntamento sarà giovedì 8 aprile con Carlo Greppi che ci farà conoscere meglio Nuto Revelli attraverso “Il disperso di Marburg”. Per partecipare, recatevi sul sito de Il Circolo dei Lettori e seguite le istruzioni anche per acquistare il biglietto! Buone letture!

La Geografia umana delle Langhe, evento a cura del Circolo dei Lettori ultima modifica: 2021-03-03T06:37:01+01:00 da Stefania Filice

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x