I VERCELLESI RACCONTANO VERCELLI

itVercelli

MITI E LEGGENDE STORIA

Basilica di Sant’Andrea, i misteri del lago sotterraneo

Basilica Sant'andrea

Ancora una volta torniamo nel centro storico di Vercelli che racchiude dentro le sue mura misteri e leggende. Vicoli, vie e monumenti che raccontano ciascuno un pezzo di storia. Abbiamo già parlato della leggenda del fiume di ossa per esempio; ma altrettanto affascinante è la storia del misterioso lago sotterraneo della basilica di Sant’Andrea.

Vercelli Santandrea Basilica
La Basilica di Sant’Andrea a Vercelli

Nel 1227, per volere del cardinale Guala Bicchieri, nasce con tutto il suo splendore questa meravigliosa chiesa in stile romanico-gotico. L’abbazia ha compiuto ottocento anni ma la sua storia nasconde ancora dei segreti tutti da scoprire.

Il lago sotterraneo e i passaggi segreti di Vercelli

Storie e leggende si intrecciano tra loro e negli ultimi anni, grazie anche a studi archeologici, è stato portato alla luce un lago sotterraneo. Si narra infatti che la maestosa ed elegante abbazia sia stata costruita su di un lago. Sulle sue acque pare fosse ancorata una zattera, adoperata dai più coraggiosi per raggiungere l’altra sponda. Questo ambiente fiabesco, pare, sia raggiungibile tramite i cunicoli della chiesa che si snodano sotto l’edificio. Questi luoghi, all’epoca, erano fondamentali per la sopravvivenza e spesso venivano utilizzati per spostarsi in segreto senza essere visti.

Lago Sotterraneo
Il lago sotterraneo sotto la Basilica – Foto Teses da Youtube

La leggenda racconta che all’altezza del monastero di Santa Chiara, vennero ritrovati gli scheletri di una coppia. Secondo le varie supposizioni i resti mortali erano di un ladro e di una suora che era stata rapita. In pratica, nel ‘700 venivano utilizzati i cunicoli sotterranei per evitare il controllo delle guardie. Ad utilizzarne uno, per esempio, erano i giocatori d’azzardo che si muovevano nei tunnel tra via Bodo e corso Libertà. I libertini invece, incontravano i propri amanti nella zona sottostante il Teatro Civico.

Il lago sotterraneo

Dicevamo del lago sotto il Sant’Andrea. Vi si può accedere, con la dovuta autorizzazione, calandosi all’interno dei tombini di fronte all’entrata della chiesa. La struttura sottostante è ampia: in lunghezza supera i venti metri, in larghezza raggiunge i quindici. Una serie di pilastri simmetrici sostengono la volta che arricchiscono un ambiente buio, pulito e umido. E’ facile dunque pensare che, un tempo, questo luogo fosse utilizzato come cisterna per ospitare un migliaio di metri cubi d’acqua. Le tante storie esistenti, però, hanno anche altre versioni perché se si osservano le pareti si può notare una piccola cavità. Un altro passaggio segreto per chissà dove!

Due luoghi identici

La sorpresa più grande è l’avvenuta scoperta di un’altro ambiente parallelo perfettamente identico. Scendendo attraverso un’altro tombino, si raggiunge per l’appunto un luogo come il primo descritto e in buona parte allagato. Probabilmente realizzato nel 1909, poi separato, e dal medesimo compito. Tra i pilastri e i muri si possono ancora intravedere la vecchia scala di accesso, alcune vasche e colonne per sostenere le tubature oggi scomparse. Rispetto al primo, questo luogo si estende per 25 metri per 35.

Un cocktail infinito di segreti, storie e leggende

Una città affascinante come Vercelli non smetterà mai di sorprendere con i suoi racconti realistici e non. L’intero centro storico racconta una storia diversa. Le Due Torri, il Vicolo dei condannati, palazzi di artisti ed altro ancora. Sono solo alcuni dei luoghi più suggestivi. Intanto, che nel vercellese non esistano grotte è un ipotesi valida quanto certa.

Centro Storico Vercelli
Centro storico di Vercelli

Inoltre, per la geologia del terreno, di tipo alluvionale che genera strati di fango, sarebbe stato altrettanto impossibile immaginare la presenza di un lago sotterraneo. Lo stesso vale per le decine di cunicoli al di sotto del suolo cittadino. Ma si sa, Vercelli è sempre pronta a sorprendere!

Basilica di Sant’Andrea, i misteri del lago sotterraneo ultima modifica: 2020-05-15T07:43:50+02:00 da Andrea Bellini
To Top