I VERCELLESI RACCONTANO VERCELLI

itVercelli

SCUOLA VALORI ED EMOZIONI

Emozioni tra le righe, per dire ‘no’ alla violenza di genere

Emozioni Violenza

Emozioni tra le righe, è il nome del progetto promosso dalla Rete vercellese antiviolenza ( R.V.A.). L’iter progettuale avrà come campo d’azione il territorio della provincia di Vercelli. Le attività sono già iniziate da qualche settimana e andranno avanti fino al prossimo mese di maggio. I destinatari del progetto sono i bambini e i ragazzi frequentanti le scuole primarie e secondarie di primo grado della provincia.

emozioni tra le righe con la rete antiviolenza

Emozioni tra le righe, le finalità del progetto

L’attività progettuale in corso si propone di prevenire e contrastare la violenza di genere attraverso interventi mirati rivolti ai bambini delle scuole. I promotori dell’iter formativo ribadiscono che gli studi condotti già negli anni Settanta hanno dimostrato come esista una stretta correlazione tra la violenza maschile sulle donne, le concezioni misogine e gli stereotipi legati al genere.

Emozioni tra le righe con gli studenti

Altri elementi correlati alla violenza nelle relazioni affettive sono la difficoltà o l’incapacità di gestire l’emotività. Ciò, con particolare riferimento alle emozioni negative quali la frustrazione o le spinte aggressive e il mancato rispetto dei sentimenti e delle necessità dell’altro. La letteratura scientifica degli ultimi trent’anni dimostra come la tendenza a violare le norme rappresenti un ulteriore fattore di negatività nell’ambito della violenza domestica.

Emozioni tra le righe per dire ‘no’ ad ogni forma di abuso e violenza

Per tutti questi motivi il progetto si rivolge alle scuole e si propone di porre in essere azioni preventive della violenza di genere. Si tratta di obiettivi che si intende ottenere attraverso interventi che affrontano tematiche ben precise. Tra queste l’affettività, l’abbattimento degli stereotipi di genere, il rispetto dei diritti e delle leggi.

no alla violenza e ad ogni forma di abuso

Vercelli e i servizi sociali

I cittadini residenti a Vercelli che hanno bisogno di sostegno materiale e psicologico possono rivolgersi al servizio di accoglienza. In pratica si tratta di un servizio che ha il compito di ascoltare il cittadino e di effettuare una prima valutazione delle sue richieste e dei suoi bisogni. L’accoglienza serve ad individuare quali sono le caratteristiche della domanda dell’interlocutore e ad indirizzare l’utente verso i servizi in grado di soddisfare le richieste e i bisogni manifestati.  

(Foto Pixabay)

Emozioni tra le righe, per dire ‘no’ alla violenza di genere ultima modifica: 2020-02-11T08:27:03+01:00 da Maria Scaramuzzino
To Top