itVercelli

PERSONAGGI STORIE

La storia di Carlo Olmo, il Lupo Bianco, diventa un film

Olmo E Lupo

È iniziato il casting per il film sul Lupo Bianco: Carlo Olmo sarà interpretato dall’attore campano Sebastiano Somma. La pellicola si intitolerà “Lupo Bianco” è il primo ciak avrà luogo l’8 febbraio. Prodotto da CinemaSet e patrocinato dal Miur, il film vedrà la luce proprio nel 2021. È una ottima occasione per far conoscere Carlo Olmo e il suo fondamentale aiuto per Vercelli a tutta Italia.

Carlo Olmo lupo bianco
Carlo Olmo detto il Lupo Bianco

Una figura interessante, ma soprattutto un uomo che ama fare del bene e non restare con le mani in mano. Proprio per tutto l’aiuto che ha dato a Vercelli e alla sua provincia è stato insignito della Onorificenza di Cavaliere della Repubblica dal Capo dello Stato Sergio Mattarella, lo scorso ottobre.

Sebastiano Somma interpreta Carlo Olmo

Nato agli inizi degli anni Sessanta a Castellammare di Stabia, si trasferisce a Roma all’età di ventidue anni per studiare recitazione e dizione. I suoi primi lavori sono caratterizzati da nomi importanti. Infatti recita in opere filodrammatiche napoletane firmate Scarpetta e De Filippo. Si sposta anche nel cinema, lavorando in pellicole leggere tra le quali “Un jeans e una maglietta” con Nino D’Angelo, utilizzando però il nome di Dino Somma. La sua carriera prosegue spostandosi sul piccolo schermo. Recita in sceneggiati italiani come “Il boss” di Silverio Blasi, dove interpreta un killer assoldato dalla mafia.

Carramba carlo olmo lupo bianco sebastiano somma

Nel suo curriculum non ci sono solo sceneggiati o fotoromanzi, infatti lavora anche con uno dei personaggi televisivi più famosi in Italia. Negli anni Novanta affianca Raffaella Carrà nel suo mitico ed indimenticabile programma televisivo del sabato sera: “Carramba che sorpresa”. Qui lavora come inviato pubblicitario. La vera e propria svolta televisiva arriva con la serie televisiva “Sospetti”, dove interpreta il protagonista per tre stagioni. Da qui lo rivedremo anche in altre due fiction importanti: “Senza Confini” e “Madre Teresa”.

Come Una Madre con sebastiano somma

Da questo momento in poi alterna teatro, cinema e televisione, immergendosi in personaggi sempre più profondi e complessi e venendo diretto da nomi sempre più illustri, tra i quali anche Gigi Proietti, da poco scomparso. E dopo una lunga pausa dalle scene, torna sotto i riflettori nel 2020 su Rai Uno con la miniserie “Come una madre” e ora con il film nel quale interpreterà il benefattore e filantropo vercellese Carlo Olmo, il Lupo Bianco.

“Lupo Bianco”, il film su Carlo Olmo

Il film nasce da una idea dell’attore Diego Camilleri che, prima di dedicarsi totalmente alla sua passione per la recitazione, ha lavorato per anni nella Prefettura di Vercelli. Olmo, però, non era del tutto convinto. L’avvocato vercellese, infatti, considerava la sua una vita troppo normale per essere narrata in un film. Diego Camilleri riuscì a convincerlo e a coinvolgerlo e da quel momento si misero al lavoro per una sceneggiatura scritta da Stephanie Beatrice Genova. Il film sarà girato da Tony Gangitano. Ad interpretare Carlo Olmo sarà Sebastiano Somma e la compagna del Lupo Bianco, Angela, sarà l’attrice Simona Cavallari.

Carlo Olmo Bandiera
Il Lupo Bianco – foto Facebook Carlo Olmo

Nel cast, oltre a tanti altri nomi, compare anche quello del già nominato Diego Camilleri. Il primo ciak del film è fissato per lunedì 8 febbraio. Tra le tante buone azioni di Carlo Olmo, non si possono dimenticare quelle che hanno fatto sì che Vercelli affrontasse al meglio l’emergenza Covid. Dalle donazioni alla distribuzione di mascherine, dal charity tour – in cui consegna generi di prima necessità alle famiglie che ne hanno bisogno – alla “Stanza degli abbracci” per le varie RSA del territorio.

(Immagine di copertina pagina Facebook Carlo Olmo)

La storia di Carlo Olmo, il Lupo Bianco, diventa un film ultima modifica: 2021-02-08T07:26:07+01:00 da Stefania Filice

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top